- iLogo – Agenzia di stampa - http://www.ilogo.it -

“Essere (e) Mistero”, 38 artisti si confrontano sul tema del mistero

Lucca – Dal 5 maggio al 15 giugno le sale del Palazzo Mediceo di Seravezza ( Lu), Patrimonio Mondiale dell’Unesco, Via Leonetto Amadei 230, ospitano  la mostra collettiva “Essere (e) Mistero” curata da Maria Rita Montagnani. Un progetto culturale realizzato attraverso un percorso di arte contemporanea sul tema del mistero dell’essere, in tutte le declinazioni espressive e in una molteplicità di visioni del mondo. La rassegna comprende tutti i linguaggi dell’arte contemporanea; dalla pittura alla scultura, dalle installazioni alla fotografia, nel segno della qualità artistica e dello spessore espressivo, imperniata su un triplo confronto tra gli artisti partecipanti: “uomo e donna”, “tra generazioni”, “approccio al tema complesso”.

Ad ogni artista giovane è stato affiancato un artista maturo e di sesso opposto, in aperta dialettica con la visione del mondo e il linguaggio espressivo dell’altro. Le coppie di artisti che partecipano all’esposizione sono 19 per un totale di 38 e gli allestimenti sono stati realizzati in base agli abbinamenti previsti, tenendo conto delle analogie o delle differenze espressive di ogni singolo artista.  Le coppie di artisti partecipanti alla rassegna sono per la pittura e il figurativo: Alessandro Kokocinski e Simona Bramati, Vladimir Dunjic con Marta della Croce, Matthias Brandes e Anna Frida Madia, Giuseppe Bombaci e Laura Bianchi, Ettore del Vigo e Alessandra Gasparini, Marco Manzella e Marilisa Pizzorno, Davide Puma e Roberta Serenari.

Per la pittura astratta e informale: Marcello Scarselli con  Laura Lapini, Ivo Lombardi, e Stefania Quartieri, Giulio Greco e Letteria Giuffrè Pagano. Nella scrittura minima invece gli artisti sono Primo Biagioni e Laura Caramelli, nella scultura Stefania di Giusto con Barbara Fluvi, Valente Cancogni con Elisa Corsini mentre le installazioni sono realizzate da Ettore Saccà, e Gaia Ferraro, Sergio Mazzanti insieme a Margherita Levo Rosenberg. Ci saranno anche opere di digital art realizzate da Giuliano Cerocchi e Cristina Stifanic. Infine nella fotografia Luca Lupi con Ilaria Ferretti, Sergio Marcelli e Lidia Gusto, Matteo Forli con Martina Princivalle. Il catalogo della mostra a cura della critica d’arta Maria Rita Montagnani,  rimarrà aperta tutti i giorni dalle 10 alle ore 18 ad ingresso libero. Per informazioni: tel. 0584 757443  www.terremedicee.it [1]