Artisti contemporanei indiani anche a Torino

03 feb 2011 Stampa

TORINO. Cinque tra i piu’ importanti artisti contemporanei indiani espongono le loro opere in una mostra collettiva dal titolo “Indian Rainbow”  presso Luce Gallery.  Atul Dodiya, Jagannath Panda, Justin Ponmany, Thukral & Tagra, TV Santosh avevano gia’ esposto a Palazzo Saluzzo di Paesana a Torino e alcuni di loro sono anche presenti al MAC di Lione nella mostra ”Indian Highway IV” .  Se si fa eccezione per Atul Dodiya, gli artisti coinvolti nella collettiva appartengono alla generazione nata negli anni Settanta e tutti hanno come denominatore il forte legame culturale con la loro terra.

Jagannath Panda è nato nel 1970 a Bhubaneswar. I soggetti privilegiati dei suoi quadri e delle sue sculture sono animali mitici che, esiliati dal loro ambiente naturale, sono costretti a vivere il dramma della realtà urbana. Pur collocando questi animali in un’atmosfera magica ed enigmatica, Panda mette in atto una critica dell’urbanizzazione odierna che contrasta con la sua idea di sacralità della natura.

 Atul Dodiya è nato nel 1959 a Bombay. Tratta spesso tematiche di natura storico-politica, sperimentando nuovi linguaggi artistici sia a livello stilistico che materico. Ne deriva un “patch work culturale” denso di riferimenti letterari e filmografici occidentali accostati a elementi mitici e tradizionali della cultura popolare indiana.

Justin Ponmany è nato a Kerala nel 1974. Usa una tecnica particolare di pittura oleografica per catturare l’essenza della contemporaneità. Interessante è la ricchezza cromatica che cambia a seconda dell’intensità dell’illuminazione e del punto di vista dell’osservatore.

 Jiten Thukral nato a Jalandar, Panjab nel 1976 e  Sumir Tagra nato a New Delhi nel 1978 in arte Thukral & Tagra, sono esperti in grafica e design. Interpreti dei profondi cambiamenti della cultura indiana e del Punjab in particolare, approfondiscono questioni come il consumismo, l’immigrazione, attraverso sperimentazioni provocatorie che tendono stilisticamente a superare i confini della pop art.

 T V Santosh è nato a Kerala nel 1968. La violenza del mondo contemporaneo e la sua spettacolarizzazione sono i temi che Santosh tratta in modo provocatorio nei suoi dipinti estrapolando immagini dai notiziari, dai giornali e dai siti web, creando immagini polarizzate i cui colori acidi ne sottolineano la violenza.

Indian Rainbow

Atul Dodiya, Jagannath Panda, Justin Ponmany, T V Santhosh, Thukral & Tagra

Dal 3 febbraio al 19 marzo 2011

Torino. Luce Gallery. Corso San Maurizio 25,
Orari di apertura: Dal mercoledì al sabato ore 15:30 – 19:30.  

Informazioni: tel. +39 011 8141011.  info@lucegallery.com  

www.lucegallery.com

Chiara Mercatanti

Arte, Mostre in corso