- iLogo – Agenzia di stampa - http://www.ilogo.it -

Al Museo Piaggio di Pontedera il progetto “Disagi”

PONTEDERA ( PI). Il progetto artistico e sociale “Disagi”,  con la direzione artistica di Luca Gennai, sarà presentato in una speciale serata il 12 novembre alle ore 21.00 al Museo Piaggio di Pontedera (Pisa), condotta dall’artista Xena Zupanic, dove gli artisti partecipanti al progetto interverranno e saranno protagonisti. Si tratta di un evento transmediale con interventi performativi e la mostra dei lavori prodotti. Il progetto si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi del disagio e di finanziare, con la vendita del prodotto e l’asta dei quadri, la comunità La Fenice per la realizzazione, a Palaia nella provincia di Pisa, di uno spazio comunitario aperto per persone che vivono un disagio, basato sul dialogo e sulla consulenza filosofica e artistica. Per l’occasione verrà proiettato un videoclip (8 minuti) dell’artista Fabio Ballario. La mostra collettiva sarà esposta al museo per un mese. A questo nuovo progetto sono chiamati 16 artisti del panorama artistico (pittura, fotografia, tecnicamista ecc.) + 14 artisti facente parte del mondo della musica-canzone. I 16 a! rtisti pittura, fotografia ecc. realizzeranno un’opera quadrata di 90×90 cm. recante elaborazione pittorica trattante un disagio della società odierna (Handicap fisico, psichico, anoressia, bulimia, povertà, sete, omosessualità, e tante altre forme di disagi sviluppate in questa nostra era fatta di estetica e pochi valori). I 14 Artisti legati alla musica-canzone, saranno chiamati a comporre ed incidere un brano musicale.
Gli artisti che prendono parte al progetto disagi sono nomi considerati tra i più interessanti nel panorama attuale italiano. “Con questi occhi” è un progetto dell’associazione culturale IL MONDO DI OZ che alla sua terza edizione pone l’attenzione sui disagi contemporanei. Le diverse forme di disagio vengono ritualizzate e liberate nello spazio creativo dell’arte da sedici artisti visivi e quattordici musicisti, attraverso il proprio linguaggio espressivo. 
L’esperienza è stata documentata in uno speciale box catalogo con le immagini, i testi e le biografie dei partecipanti e un Lp 33 giri in vinile degli interventi sonori. Info: wwwilmondodioz.com