- iLogo – Agenzia di stampa - http://www.ilogo.it -

Sapori sull’antica via Francigena: la festa del pane ad Altopascio

ALTOPASCIO (LU)- Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento ad Altopascio per la sesta edizione della “Festa del Pane” che si svolgerà tra sabato 8 ( inizio ore 15) e domenica  9 maggio ( ore 11- 20) organizzata dal comune di Altopascio (Lucca) in collaborazione con i panificatori della zona, Slow Food “Condotta Compitese e Orti Lucchesi” e l’Associazione Nazionale Città del Pane. L’obiettivo della manifestazione è quello di promuovere il simbolo di Altopascio, il pane, un prodotto legato alla storia di questo borgo della lucchesia per secoli luogo di accoglienza della Via Francigena. Infatti il pane era la base della dieta dei pellegrini che sostavano nella “magione” dei Cavalieri del Tau ed ancor oggi, a secoli di distanza, la panificazione costituisce uno dei settori più redditizi dell’economia di Altopascio. Sono previsti oltre 30 stand e bancarelle nellle piazze del centro storico dove sarà possibile assaggiare e comprare a prezzi speciali tutte le varie qualità del pane di Altopascio e tanti altri prodotti tipici locali, ma poi spazio all’arte, ai mercatini e una serie di spettacoli organizzati in particolare per la giornata di domenica. In  piazza Garibaldi troveranno spazio i panificatori di Altopascio con tutte le varietà del loro pane, un prodotto caratterizzato da bozze e filoni con la crosta croccante e dorata e dalla mollica chiara e pastosa. La particolarità di questo pane – oltre alla qualità indiscussa delle materie prime – è la mancanza di sale, a cui si aggiunge la grande capacità manuale dei fornai, la fragranza ed anche la forma, spesso quadrangolare o più comunemente a filone. Dicono che il segreto del suo successo sia l’acqua di una certa durezza e la lievitazione,  ma la maggior parte dei fornai di questa città sostiene che tutto dipenda solo dalla loro abilità.  Attualmente sono 11 i panificatori che producono il pane di Altopascio e tra questi alcuni sono diventati grandi realtà produttive che distribuiscono questo pane in tutta la Toscana. Non mancherà poi uno stand con esposizione e vendita di libri sul pane e la storia locale  e il mercatino tradizionale dell’antiquariato per le vie del paese. Tra gli eventi collaterali di comenica esposizione di auto d’epoca e lambrette  storiche, la battitura del grano e nella sala Peregrinatio dello “spedale dei Cavalieri del Tau” la mostra di pittura della pittrice lucchese Cinzia Coronese. Infine spettacoli di musica tradizionale e cantastorie. “L’obiettivo di questa manifestazione che da due anni si presenta con una nuova formula – ha spiegato il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti  e  Presidente Nazionale delle Città del Pane – è quello di promuovere il nostro prodotto che rappresenta una eccellenza a livello regionale, e nello stesso tempo far conoscere e valorizzare il centro storico ricco di storia e cultura legato alla Via Francigena. In più abbiamo voluto allargare il valore della festa che da quest’anno sarà una vetrina non solo sul pane di Altopascio ma su tutti i prodotti tipici lucchesi”.

Per informazioni: Comune
di Altopascio Ufficio Turismo tel. 0583.216525,  oppure Biblioteca Comunale
tel. 0583.216280.